Cerca
  • artemartours

Pasqua: la Riviera del Brenta tra ville "incantate", arte e natura


UN TUFFO NEL PASSATO ... NAVIGANDO TRA ANTICHE VILLE, VERDEGGIANTI GIARDINI, PONTI GIREVOLI E CONCHE DI NAVIGAZIONE


Lungo il verdissimo Canale di Brenta, vedremo sfilare davanti a noi sontuose dimore che la nobiltà veneziana fece costruire quali case di villeggiatura, per poter riposare dalla vita frenetica di Venezia. Magnifiche costruzioni, le chiuse, i ponti mobili e le verdi anse del Naviglio, caratterizzano questa via d’acqua …


Programma:

Ore 08,45: incontro con la guida e imbarco dei partecipanti nella motonave di Artemartours Navigazione Turistica a Padova, al Pontile presso la Scalinata cinquecentesca del Portello (Via Lungoargine Piovego); partenza.

L’approdo fluviale del Portello dal quale partiamo, è uno dei luoghi d’acqua più significativi del centro storico di Padova. Qui facevano capo i battelli che, percorrendo fiumi e canali navigabili, collegavano Padova con la laguna di Venezia.

Navighiamo dapprima lungo il “Canale del Piovego” principale corso d’acqua della città e costeggiando antiche mura e bastioni cinquecenteschi superiamo l'antico ponte medievale dei Graissi.

A partire dal Quindicesimo secolo, le famiglie aristocratiche veneziane cominciarono a scegliere le rive del Brenta per trascorrere i loro periodi di villeggiatura: nacquero così, sulle sponde del fiume, molte ville sfarzose che ospitavano lussuose feste e grandiosi banchetti.

La prima villa che incontriamo, a Noventana, è la superba Villa Giovannelli, un’imponente “villa tempio” che si fa notare per il suo classico pronao e la bellissima scalinata, progettata dall’architetto Giorgio Massari e ornata di statue che rappresentano i cinque sensi e la ragione.

Il nostro itinerario continua oltrepassando con discesa di dislivello acqueo la Chiusa di Noventa, il tronco Maestro del fiume Brenta e la Chiusa di Stra. I passeggeri potranno sperimentare il meccanismo delle Chiuse, di elevato valore tecnologico, che congiungono corsi d’acqua di diverse altezze e consentono la navigazione lungo il Canale.

Dopo circa 1 ora e 30 di navigazione, il battello attracca a Stra per visitare Villa Pisani, museo nazionale e la più grande villa lungo la “Riviera del Brenta” con le sale affrescate dal Tiepolo e dal Guarana, le scenografiche scuderie e l’incredibile giardino. La villa apparteneva alla ricchissima e potente famiglia Pisani, che la fece costruire dal famoso architetto Girolamo Fringimelica nel 1722.

Continuiamo la crociera fluviale tra le ville del Brenta, costeggiando l’antico e pittoresco borgo di Dolo, gli antichi Molini e la storica conca di navigazione. Illustrazione delle numerose ville che si affacciano sul Naviglio, spiegazione del meccanismo di apertura dei ponti girevoli e delle chiuse Vinciane dei veri e propri ascensori d’acqua.

Sosta per il pranzo in ristorante situato lungo il Naviglio.

Nel pomeriggio, visiteremo Villa Widmann. "Costruita agli inizi del Settecento per volontà dei Serimann, nobili veneziani di origine persiana, la villa ottenne l’attuale forma a metà dello stesso secolo, quando la famiglia Widmann la rimodernò adeguandola al gusto rococò francese. La Casa padronale è arredata con mobili d’epoca, lampadari in vetro di Murano e tendaggi broccati. Suggestivo il Porticato della Barchessa che racchiude un Campiello in stile veneziano e la collezione di antiche carrozze. Il Parco monumentale si estende per oltre 16.000 mq tra viali di carpini, rose antiche e un laghetto romantico con cipressi acquatici.

Proseguimento dell’escursione e attracco a Malcontenta per visitare Villa Foscari, capolavoro di Andrea Palladio (XVI sec.) decorata internamente da GB Zelotti, discepolo di Paolo Veronese; La villa, progettata dal Palladio fra il 1555 e il 1560, è considerata una delle opere più geniali del grande architetto. Ammirando l’edificio è possibile notare il perfetto equilibrio e l’armonia fra l’architettura e il paesaggio circostante. La facciata principale è rivolta all’accesso via acqua, sul naviglio del Brenta, come nei palazzi di Venezia. La facciata posteriore guarda invece il giardino con grandi finestre che evocano quelle delle terme romane.

Dopo la visita di Villa Foscari si ritorna con bus privato al punto di partenza con arrivo a Padova alle ore 18,30 circa.

Chi lo desidera può invece proseguire la navigazione verso Fusina (Ve) con arrivo alle ore 18,15 circa. Da Fusina ogni 30 minuti partono i vaporetti che collegano con Venezia-Zattere (biglietto acquistabile in loco)



il tour comprende:

la colazione di benvenuto

la navigazione intera giornata lungo la Riviera del Brenta da Padova a Malcontenta (Venezia)

il servizio di guida a bordo e nelle ville

l’ingresso a 3 ville: Villa Pisani a Stra, Villa Widmann a Mira e Villa Foscari a Malcontenta

il pranzo a base di pesce o carne incluse bevande

il bus di ritorno a Padova al punto di partenza

La prenotazione è obbligatoria;

L’escursione è garantita anche in caso di pioggia, poiché l’imbarcazione è coperta.

Artemartours

Info e prenotazioni: tel 049.616120 - cell 348.5217323 www.artemartours.it - info@artemartours.it

2 visualizzazioni